Informazioni

Corso Modulo A per ASPP e RSPP

Formazione di base di alta qualità. Corsi 2020 .

14 MAR 2012

Bozza Regolamento Prevenzione Incendi 2012

NEWS | A cura della Redazione | Foto Rosshawkes

Più importanza e responsabilità per i Tecnici Antincendio.

Novità nella bozza di regolamento per la prevenzione incendi: semplificazione amministrativa e accresciuta importanza del Tecnico Antincendio.

Il Comitato Centrale Tecnico Scientifico del Dipartimento VVF approva la bozza di decreto per la disciplina dei procedimenti di prevenzione incendi (il cosiddetto “nuovo DPR 37/2008”).

Snellimento amministrativo: La principale novità consiste nella suddivisione della attività sottoposte a controllo amministrativo di prevenzione incendi in tre categorie suddivise in ordine crescente di rischio (A, B, C).

  1. Categoria A: La sicurezza antincendio delle attività raggruppate nella categoria A (comprendente attività regolamentate da specifici decreti antincendio) sarà affidata all’autocertificazione congiunta di titolari e consulenti antincendio.
  2. Categoria B: Le attività della categoria B, dovranno eseguire preventivamente l’esame progetto e in seguito autocertificare l’avvenuta corretta realizzazione con una segnalazione certificata d’inizio attività.
  3. Categoria C: Le attività più complesse sono raggruppate nella categoria“C”. Per queste attività in pratica si continuerà seguire la procedura attuale, con esame progetto preventivo e successiva visita per il rilascio del certificato di prevenzione incendi.


In pratica il rilascio del certificato di prevenzione incendi ora è previsto esclusivamente per le attività di tipo “C”. In ogni caso i vigili del fuoco potranno comunque eseguire controlli, anche a campione, per tutte le attività disponendo, in caso di gravi inadempienze, la chiusura dell’attività fino al ripristino delle corrette condizioni di sicurezza.

La bozza di decreto prevede anche che i titolari della attività possano  richiedere sia una “verifica preventiva” dei progetti al Comando VVF competente territorialmente che visite tecniche in corso d’opera, allo scopo di controllare la corretta esecuzione dei lavori.

Il ruolo del Tecnico Antincendio: Con questa bozza di regolamento aumenta ulteriormente l’importanza della figura del tecnico antincendio, che diviene il garante assoluto della sicurezza per le attività di tipo “A”, che potranno iniziare la propria  attività senza controllo preventivo da parte dei VVF, sulla base della segnalazione certificata di inizio attività.

Proporzionalmente all’importanza aumenta anche la responsabilità.  Alessandro Lupo, Segretario Nazionale – U.I.L.-P.A. Vigili del Fuoco, segnala infatti le importanti e conseguenti responsabilità, anche penali, previste dall’art. 19, co. 6, della L. 241 del 07.08.1990,  reclusione fino a tre anni nei casi di false dichiarazioni, e dall’art. 483 c.p.

Corso Specializzazione:Progettazione Antincendio Corso Nazionale 2012

Bozza del regolamento prevenzione incendi dal sito Vigili del Fuoco 

Close

Log In

Enter Remind password

Type your e-mail address and we'll send you new password

Submit